Zuccarello Marchesato

Un ritorno al Marchesato di Zuccarello ? La lega nord scrive all’Unione Europea

Zuccarello, il comune chiede l’indipendenza dall’Italia, dopo il principato di Seborga, ecco il marchesato di Zuccarello

Singolare richiesta di un comitato formato da abitanti di Zuccarello, nel savonese, che ha chiesto all’Ue, di tornare ad essere indipendente e decidere anche il regime fiscale da adottare

Potremmo definirla una ‘Brexit’ in salsa ligure perché il comune savonese di Zuccarello ha presentato da qualche giorno richiesta ufficiale all’Unione Europea per ottenere l’indipendenza dallo stato italiano e trasformarsi in Libero Marchesato di Zuccarello.

Una domanda portata avanti da un comitato cittadino che chiede la secessione dall’Italia per diventare indipendente. A guidarlo è il consigliere comunale Luca Gardella (Lega Nord), già vice sindaco nella giunta guidata dal collega di partito Stefano Mai, oggi assessore regionale. Erano stati loro all’epoca a svolgere ricerche approfondite sulla storia di Zuccarello scoprendo tutto quello che era il passato del paese.

Come spiega Gardella nella sua lettera aperta all’Ue, Zuccarello è sempre stato un Comune libero e i suoi cittadini erano affrancati da qualsiasi vincolo nei confronti di nobili ed ecclesiastici.

Il paese, in quanto autonomo e autosufficiente, aveva un proprio organo tributario, proprie leggi e un proprio tribunale, oltre a un ospedale e batteva conio, quindi aveva una propria moneta. E ora chiediamo che venga riconosciuto come allora in Comune libero”.

Zuccarello Marchesato
Zuccarello Marchesato

Potrebbe sembrare una richiesta bizzarra, perché il comune savonese si estende su un terreno di appena 10 chilometri quadrati ed è in realtà una frazione del vero Marchesato Del Carretto di Zuccarello.

Ma Gardella e chi spinge per questa richiesta sono convinti che in caso di risposta positiva da parte dell’Unione Europea tutto il territorio interessato ne avrebbe un vantaggio: da leghista convinto, infatti, sposa la tesi della completa autonomia da Roma e dal governo.

Quindi meno tasse per i residenti e allo stesso tempo maggiori possibilità per gli investitori e gli imprenditori che arrivano da fuori.

Ma non è tutto perché nella richiesta avanzata dal Comitato di Zuccarello all’Unione Europea si chiede anche di valutare con un’apposita commissione quanto accaduto nei secoli e subito dai residenti: “vessazioni, imposte ed altri abusi subiti da impropri regnanti e valutare un congruo risarcimento che la Repubblica Italiana dovrà riconoscere allo Stato Sovrano Autonomo di Zuccarello.

Ora la palla passa a Bruxelles.

1 pensiero su “Un ritorno al Marchesato di Zuccarello ? La lega nord scrive all’Unione Europea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *